Alessio Tacconi

alessio-tacconi-m5s-gigantesca-farsa

Biografia Alessio Tacconi

Nato a Verona, è cresciuto nel paese di Minerbe. Dopo il conseguimento della maturità scientifica si è laureato nel 2002 in Ingegneria Gestionale presso l’Università degli Studi di Padova. Nello stesso anno ha superato l’esame di abilitazione all’esercizio della professione di ingegnere. Nella sua carriera lavorativa si è specializzato nel settore degli acquisti strategici e della consulenza manageriale, ottenendo nel 2012 la certificazione di Certified Professional in Supply Management (CPSM) presso l’Institute for Supply Management.

Dopo una breve permanenza a Milano, nel 2008 si è trasferito a Zurigo, in Svizzera, dove vive tuttora, per lavorare prima come responsabile acquisti presso una azienda commerciale e poi come consulente gestionale in una società di consulenza.

Attività politica

È membro della III Commissione Affari Esteri e Comunitari dal 7 maggio 2013. È stato membro della Giunta per le Autorizzazioni e del Comitato Parlamentare per i Procedimenti d’Accusa dal 7 maggio 2013 al 19 marzo 2014.La sua attività politica si concentra soprattutto su iniziative a favore degli italiani residenti all’estero e su temi ambientalisti e di benessere degli animali. Numerosi suoi atti parlamentari vanno in difesa dei servizi verso le comunità dei connazionali all’estero, come il mantenimento delle presenze consolari e dei corsi di lingua e cultura italiana nel mondo.Tra maggio e giugno 2014 ha depositato due proposte di legge, condivise e sottoscritte trasversalmente da molti colleghi deputati eletti all’estero, in materia di esercizio del diritto di voto da parte degli elettori italiani residenti all’estero per l’elezione dei membri del Parlamento italiano, per il voto per i referendum e per l’elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia.Nell’agosto 2014 la presentazione di una sua interpellanza che chiedeva un intervento urgente al Ministero dell’Ambiente per far rispettare il decreto di chiusura del delfinario di Rimini (in quanto non venivano rispettati i minimi parametri previsti dalla direttiva europea 1999/22 e dal relativo decreto legislativo 73-2005) ha indotto il Ministro dell’Ambiente a diffidare il parco faunistico Zoo Safari di Fasano a recuperare immediatamente le tre otarie date in prestito temporaneo al delfinario stesso per la loro esibizione in spettacoli acquatici.Successivamente a tale provvedimento, il decreto ministeriale del 5 dicembre 2014 ha negato definitivamente la concessione di licenza di giardino zoologico al delfinario di Rimini.A seguito della decisione del Ministero degli Esteri di indire nuove elezioni dei Comites (Comitati degli Italiani all’Estero) il 19 dicembre 2014 (poi posticipate al 18 aprile 2015), ha espresso la sua volontà a sostenere l’iniziativa ed a contribuire alla buona riuscita dell’elezione stessa, manifestando comunque perplessità sulle modalità e le tempistiche della decisione. Dopo il rinvio, ha a più riprese sollecitato il Governo a riaprire i termini per la presentazione delle liste nelle 24 circoscrizioni in cui le elezioni erano state annullate per mancanza di liste ammesse, presentando anche una interpellanza al riguardo, richiesta successivamente accolta dall’esecutivo. In numerosi interventi in Commissione Affari Esteri sia in Aula, ha sostenuto la necessità di una completa riforma degli organi di rappresentanza dei connazionali all’estero

 

Clicca i pulsanti sottostanti per raggiungere il sito web e la pagina facebook di Alessio Tacconi

realizzazione-siti-web

facebook